lunedì 19 agosto 2013

Zucchinata, la sorella della Caponata


Nella borsa della spesa:
3 Zucchine
3 Carote
2 Cipollotti scalogno
2 grosse Melanzane
Sugo di pomodoro, una tazza abbondante
4 filetti d’Acciuga sott’olio
1 spicchio d’Aglio
Zucchero, il mio di canna
Sale, Pepe
1 pizzico di Curry
Olio evo
Olio per friggere

Vi racconto il “come fare”:
Per prima cosa preparate il vostro sugo di pomodoro. Mondate lo spicchio d’aglio, fatelo soffriggere in un tegamino con un giro d’olio evo, aggiungete due filetti d’acciuga e lasciateli sciogliere, poi versate nel soffritto il sugo di pomodoro, fate cuocere per lasciarlo sia restringere che insaporire. Aggiustate di sale e pepe e zuccherate con un cucchiaino di zucchero, per regalare al sughetto un sapore agrodolce.
Pulite, mondate e affettate i cipollotti scalogno. Pulite, mondate e riducete a piccoli tocchetti le carote, allo stesso modo, pulite e tagliate a tocchetti le zucchine. Versate le fettine di cipollotti in un tegame, aggiungete un generoso filo d’olio evo e fate soffriggere, aggiungete poi i restanti filetti d’acciuga e lasciateli sciogliere. A questo punto aggiungete prima le carote e mescolate bene, dopo 2-3 minuti aggiungete le zucchine e mescolate aggiungendo ancora mezzo bicchiere (scarso!) d’acqua e un pizzico di curry, regolate di sale e coprite per lasciar cuocere. Cuocete per circa 15 minuti o fin quando le carote si saranno ammorbidite e il fondo di cottura asciugato, a questo punto aggiungete il sugo di pomodoro, mescolate, lasciate in cottura un paio di minuti, giusto il tempo di far insaporire e amalgamare il tutto.
Pulite le melanzane, tagliatele a cubetti e friggetele, poco per volta, in abbondante olio (per frittura) ben caldo. Scolate i cubetti di melanzana dall’olio di frittura lasciandoli a contatto con la carta assorbente, a frittura ultimata, aggiungete le melanzane al sughetto con le restanti verdure, mescolate bene.
Così come la caponata, anche la zucchinata è più buona servita da fredda, come antipasto, e accompagnata con crostini, bruschette o perché no (?) anche dal couscous.



Un pizzico di :
Questo è uno di quei piatti “svuota frigo” nato sia dalla fantasia del momento che dalla necessità di svuotare per davvero il frigo. Stanno per iniziare le “ferie vere”, quelle che ti spingono fuori casa, che ti mostrano porzioni di mondo nuovo e il cibo (che non ho mai amato buttare) deve essere consumato prima della partenza, per evitare che si guasti nel mentre. Le mie verdure, tutte, dalle zucchine alle carote, passando per le melanzane e i cipollotti, andavano mangiate e così è nata la zucchinata (o caponata di verdure, più genericamente) ovvero la sorella della più classica e conosciuta caponata di melanzane. Uno di qui piatti nato per esigenza e che ha davvero sconvolto il palato del mio buongustaio che se ne è innamorato a primo morso, ritenendola ancor migliore della sorella; ecco, allora, che a Lui dedico la zucchinata, a Lui che ha scelto il nome per un piatto che ha onorato fino all’ultima stilla di gusto e che, necessariamente, ripreparerò, ma questa volta non più per esigenza, per scelta.
Buone ferie 2013 a tutti!