About

...Me

In una sillaba si racchiude il mio nome, Tiziana agli annali, per quella voluta riduzione fonetica che suona in un giro di “” mentre pizzico il “sol”. Mi piacciono i giri di parole, le frasi apparentemente senza senso eppur trasparenti nel loro mostrare barlumi di mondo. Sarà perché nulla di romantico avvolge i miei natali o forse solo perché la lingua italiana merita qualcosa di più di rotte parole, vocali perdute, punteggiatura franata in simboli strani, sicuramente è per questo che alla fine innanzi ad un foglio vuoto mi ritrovo a rincorrere ricercate armonie ed il raccontare di me… accenna follie.
Sono un'amante della buona tavola, ho trenta e più anni e sono sposata con un buongustaio - il mio Gusteau - che spinge perché questa mia passione per i fornelli non smetta di vivere.
Tutte le mie passioni sono collegate all’unica città che ha accolto primi vagiti e crescita, nonché vita attuale: Palermo diventa fulcro del mio mondo accogliendo ogni piccola sfumatura. Amo mangiare, cucinare, disegnare, cucire, inventare, tutto ciò che attiene alla pratica manuale, che porta alla creazione di qualcosa di nuovo; ma amo allo stesso tempo leggere e ancor di più scrivere, ascoltare musica e sognare.
Ho fatto studi definiti “tecnici” quando invece il mio desiderio, da che ne ho ricordo, è sempre stato quello di scrivere e di conoscere, di divulgare conoscenza e forse anche d’insegnare (per apprendere a mia volta); non ho perseguito l’obbiettivo allora, temporeggiando nello studio dell’alchimia ed oggi è divenuto sogno da realizzare e da sviluppare attraverso il mio mondo virtuale in Pecorella di Marzapane espresso, il mio blog, dove presento uno spaccato di vita familiare, dove il profumo dei manicaretti si mescola ai ricordi e alle belle avventure vissute.

vi danno il benvenuto nella casetta al marzapane!

- la cuoca è Pecorella (l’io narrante), il buongustaio è Gusteau (l’assaggiatore ufficiale), il pennuto petulante è Diego Armando (il monello alato) -

...Blog


Sicilia mia bella: porzione di mondo dal gusto agrodolce - scorcio di Capo Gallo

Molti i blog che hanno tenuto viva la mia attenzione di neo-casalinga con la voglia di preparar manicaretti per il mio sposo dal palato partenopeo e ricercato. Io che della sicilianità ho fatto vessillo da innalzare su mozzarella di bufala campana e pizza di Michele, Pellone e la trattoria Cilea (le mie preferite in quel di Napoli), ora mi trovo qui a condividere con voi ciò che dalle mie mani, nonché dalla cucina che sa ancora di legno appena costretto in nuove forme, prende sapore e figura di cibo.
Perché online e perché qui? Per quella consapevolezza che mi fa asserire di come si può esser diversi seppure uguali. Esiste un format, tanti blog, pochi solisti e un coro… vorrei stonare per quella voglia di cantare a squarciagola.
Pecorella di Marzapane, dopo una breve gestazione durata poco più di un mese, nasce nel mese di Aprile del 2010, un po’ per gioco ed un po’ seguendo le passioni del momento. Viene alla luce così, come i sogni assaporati in penombra, senza una chiara consapevolezza né del percorso né del punto d’approdo; con la voglia di cimentarmi, crescere e raccontare scorci di vita familiare tra un sugo e una pastafrolla. A pochi mesi dal matrimonio e dalla ritrovata libertà anche in cucina, il mio blog si apre al mondo del virtuale tinteggiando una passione, un angolino della mia casetta al marzapane dove esporre, sul davanzale, assaggi e morsi di vita e di cibo da offrire agli ospiti virtuali e non.
Il mio blog si fonda su questo principio: voglio essere vera e tanto più me stessa, coltivare ciò che amo – la scrittura, tutte le forme d’espressione manuale, dalla cucina al cucito – stonare, nell’essere sempre nuova, diversa, nel tentativo di curare casa mia senza mai considerare il giardino del vicino più verde.



Un Io narrante che racconta una cucina fatta di calore, di un focolare domestico sempre acceso e pronto ad ospitare; un Buongustaio che c'è ma non si vede, si percepisce in ogni virgola, che legge ma non scrive, che gusta e talvolta fotografa... e talvolta cucina, che ispira, spinge, accoglie ed ama i miei sprazzi d’entusiasmo...


...le RicetTìne, o di ricette, per essere mio promemoria e vostra sperimentazione.

...Reflex


Dal 23 Luglio 2011 uso una Canon EOS 1100 D perché se è vero, come è vero, che si mangia prima con gli occhi, allora spero che la presentazione dei miei piatti v'alletti il palato. Non lo faccio per professione, la fotografia è solo un diletto (e si vede :), lo faccio per passione e per condividere con voi un pizzico di me. Amo la mia reflex, ho imparato ad averla accanto in ogni momento, è sempre sporca di farina, profuma di biscotti appena sfornati, vive nella credenza, apre gli occhi e l’obiettivo più al cibo che al mondo… ma attraverso una crema sa raccontare mille storie.

Benvenuto nella mia
cucina al marzapane 
grazie per essere passato e ricorda

i tuoi commenti alimentano il mio blog, la mia passione e quella voglia di condivisione!