venerdì 18 aprile 2014

Torta in tazza, un dolcino dalla rapida cottura al microonde

Tortini di kamut al cacao con il cuore ai frutti di bosco

Ceramiche della collezione Impronte Blu di Wald

Nella borsa della spesa:
50 g di Burro
1 Uovo
4 cucchiai di Farina di Kamut
3 cucchiai di Zucchero di canna
3 cucchiai di Cacao in polvere
1 cucchiaino di Cremor tartaro (agente lievitante)
2 cucchiai di Latte
2 cucchiai di Marmellata, la mia è Fiordifrutta ai Frutti di Bosco Rigoni di Asiago

Zucchero a velo, per decorare

Ceramiche della collezione Impronte Blu di Wald

Vi racconto il “come fare”:
Tagliate il burro a fiocchetti, mettetelo in una ciotola e scioglietelo al microonde, basteranno pochi istanti. Recuperate il burro fuso, aggiungete in ciotola l’uovo e la farina (meglio se setacciata), e con una frusta mescolate bene. Aggiungete il latte, lo zucchero e il cacao in polvere e mescolate ancora energicamente. Per ultimo, aggiungete il cremor tartaro e mescolate fino ad ottenere un impasto morbido e ben omogeneo.
Trasferite l’impasto a cucchiaiate dentro i mug (imburrati o oleati) riempiendo per NON oltre i 2/3 del volume della tazza; infine aggiungete in ogni tazza una cucchiaiata di composta ai frutti di bosco.

Ceramiche della collezione Impronte Blu di Wald

Cuocete al microonde (i tempi dipenderanno dal vostro apparecchio)! Il mio microonde ha cotto, alla massima potenza, in 2 minuti e mezzo.
A cottura ultimata, servite spolverando la superficie dei tortini con zucchero a velo.

NOTA: le dosi indicate sono sufficienti per ottenere due grossi mug o quattro tazze di medio/piccole dimensioni.



Un pizzico di :
Non sono una novità, le torte in tazza, ne ho apprezzato le molte varianti che altri blog in passato hanno proposto e mi hanno da sempre ispirato nel desiderio di trovare il “mio modo” di rifarle e di gustarle.
Preparare in meno di 5 minuti una colazione così, come dire, perfetta (!) lascia di stucco la famiglia e regala la sensazione di poter affrontare la giornata con una marcia in più. Le mie torte in tazza raccontano questo: un buon giorno fatto di calore, di genuinità, di tortine homemade il cui cuore tenero si scioglie in un gusto che può variare da palato a palato. Noi abbiamo scelto quella ai frutti di bosco, ma la composta può essere come meglio vi piace, dalle arance amare alle albicocche, la fantasia è libera di spaziare.
Il “mio modo” di rifare le torte in tazza (ovvero piccole tortine cotte direttamente in tazza!) è stato proprio questo, ho apportato due varianti a quelle che mi era capitato di osservare per le vie dei blog: sono al cacao e sono farcite, due motivi in più per spingere anche voi a provarle... no?


Per a colazione...