giovedì 23 febbraio 2012

Crostata poker d’assi



Nella borsa della spesa:
100 g di Zucchero
200 g di Burro
300 g di Farina 00
1 Uovo
1 pizzico di Sale
1 bustina di vanillina

Per farcire:
1 barattolo di crema cacao
3 barattolo di marmellata gusti assortiti

Nota:
Ho utilizzato per farcire questa deliziosa crostata un vero e proprio poker d’assi di gusto, la nocciolata Rigoni di Asiago ed una scelta di Fiordifrutta Rigoni di Asiago: Limoni, Fragole e fragoline di bosco, Albicocca. Il risultato parla da solo, in foto come dal vivo, la qualità di questi prodotti si è rivelata ancora una volta preziosa.

In cucina con Pecorella:
La presentazione della mia crostata è accompagnata dalla magica eleganza di Wald, mia nuovissima e speciale collaborazione che inizia mostrandovi questo piatto da dolce con apposita paletta della collezione Impronte Blu; bellissime ceramiche che ho sempre ammirato e poterle avere come mie preziose suppellettili mi fa gioire. Si tratta di pezzi tutti dipinti a mano che arricchiscono la tavola di colore e di luce, realizzati in Kergrès® (un composto di argille pregiate, cotte ad alta temperatura) materiale a marchio registrato Wald. Vi invito sul loro sito, un tuffo in preziose atmosfere che sono certa vi incanteranno come è successo a me.



Vi racconto il “come fare”:
Iniziate preparando la pasta frolla: sulla spianatoia disponete la farina a fontana, mista al pizzico di sale, alla vanillina (o altro aroma, tipo scorza grattugiata di limone) e allo zucchero. Al centro del cumulo di farina unite il burro a pezzetti e iniziate ad impastare fino ad ottenere la classica sabbiatura della farina: il burro verrà assorbito dalle polveri e l'aspettò sarà simile a sabbia bagnata. A questo punto unite l’uovo ed impastate velocemente, senza lavorare troppo l’impasto. Ottenuto il vostro panetto compatto, avvolgetelo in pellicola trasparente e ponetelo in frigorifero per almeno mezz'ora.
Trascorso il tempo di riposo, riprendete la vostra frolla e su un piano infarinato stendetela in foglia sottile circa ½ cm. Imburrate e infarinate uno stampo da crostata (il mio Guardini) e foderatelo con la pasta frolla, fondo e bordi. Con la pasta residua, ricavate due bacchette ed utilizzatele per dividere la vostra torta in quattro parti uguali. Farcite ogni quarto di torta con un gusto diverso, nel mio caso nocciolata, fiordi frutta fragola, limone e albicocca. Con un tagliapasta ritagliate i bordi eccedenti della crostata e con la pasta frolla residua ricreate le vostre decorazioni, nel mio caso 4 formine da applicare ognuna su uno strato differente di torta. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 20-25 minuti. Attendete che la crostata sia ben fredda prima di trasferirla dalla teglia al piatto da torta.

Nota per chi desidera preparare la frolla con il BIMBY:
Vi basterà inserire contemporaneamente tutti gli ingredienti nel boccale e impastare 40 sec velocità 5, spatolando. Una volta terminata questa operazione, recuperate il vostro impasto dandogli forma di palla, avvolgetelo in pellicola trasparente e ponetelo in frigorifero per almeno mezz'ora a riposare. La procedura, per la realizzazione della crostata, segue come descritto sopra.



Un pizzico di :
Una crostata per tutti i gusti ed i palati, per gli indecisi e per i golosi… nata dalla voglia di poter mescolare il mio gusto (votato più verso una bella composta di limoni) a quello del buongustaio (decisamente amante del cioccolato in tutte le sue declinazioni). Un poker d’assi ispirato dalla fantasia, l’ho chiamata così perché definirla semplicemente crostata quattro gusti mi sembrava non rendesse appieno l’idea dei quattro settori distinti e separati... e speciali!
In queste domeniche d’inverno, piovose quasi tutte, usciamo meno dalla nostra casetta al marzapane, ci rintaniamo al calduccio, cercando di allentare le tensioni della settimana di lavoro, spesso dura e intensa; il dolce non manca mai, la crostata poker d'assi è stata cotta e mangiata il fine settimana scorso… questo che arriva? Tante idee per la testa, ma forse saran girelle, il buongustaio le adora!