Cerca tra le mie ...:...ricette...:...

venerdì 8 luglio 2011

Pesto di asparagi, mandorle e capperi



Una settimana è volata, tra caldo e ventilatore ansimante a tutte le ore del giorno e si preannuncia un week end di fuoco senza un alito di vento qui a Palermo. Una strana estate, sembra essere arrivata senza avvisare, ora scalpita per farsi notare eppure regala un mare non sempre calmo e accogliente. Un raggio di sole filtra oltre la portafinestra e l’ultimo scorcio di una primavera, che per molti versi è stata crocevia di mille scelte per me, ve lo presento in questo pesto. Non sono certa che al mercato ci siano ancora asparagi, ma torneranno presto come il sollievo di un tempo meno arido; ed allora mi auguro vorrete provare una delicata crema come quella che vi propongo per accompagnarne la degustazione. Le dosi sono a occhi, o per meglio dire a gusto dato che ho improvvisato e davanti al mix con un cucchiaino non ho fatto altro che assaggiare fin quando il risultato ha appagato il palato. Poi ho composto il contorno in un piatto davvero niente male, per l’estetica della presentazione ringrazio Laboratorio Pesaro!



Vi abbraccio tutti e vi auguro un buon fine settimana.

p.s sono in attesa di conoscere i nomi delle ricette finaliste per il mio contest, al momento non ho aggiornamenti in merito. Spero presto di far l’annunciazione!

Nella borsa della spesa:
1 mazzo di Asparagi (circa 600 g.)
1 cucchiaio di Mandorle spellate (circa 50 g.)
1 cucchiaio di Capperi dissalati
Olio evo, Pepe appena macinato, Sale
poche Olive verdi per insaporire



Vi racconto il come fare:
Pulite e mondate gli asparagi, poi ricomponete il mazzo legando i gambi di questi con dello spago da cucina. Procedete a bollirli in abbondante acqua salata nell’apposito tegame, asparagiera, o in una pentola sufficientemente capiente. Basteranno dai 10 ai 15 minuti in cottura, con l’acqua in ebollizione, per cuocere gli asparagi. Trascorso questo tempo, scolateli e lasciateli raffreddare. Tagliate i gambi a tocchetti e mantenete le punte degli asparagi sane.
Versate le mandorle spellate nel boccate del mix, ovvero del vostro robot da cucina con lame ben taglienti, iniziate a tritare aggiungendo l’olio evo a filo (circa un cucchiaio) questo aiuterà le vostre mandorle a divenire crema dalla consistenza grezza. Dopo aver tritalo le mandorle, aggiungete i capperi, 3 o 4 olive denocciolate, del pepe (io ho usato pepe verde macinato fresco) e i gambi degli asparagi tagliati a tocchetti. Riprendete a tritare il vostro pesto fino ad ottenere una crema vellutata. Assaggiate e se risultasse necessario, aggiustate di sale e di pepe. Se avete usato capperi sottosale, il pesto sarà già ben gustoso senza necessaria aggiunta di altro sale. Versate il pesto in una ciotola e condite con questa crema le punte di asparagi.