lunedì 25 luglio 2011

Contest le regionali per scelte di gusto: ricette finaliste


Buongiorno a voi tutti, devo dire che il contest sulle regionali per scelte di gusto è stata una vera scoperta. Molte le ricette pervenute, belli i racconti, strepitose le foto, se avessi dovuto scegliere io le finaliste avrei trovato notevoli difficoltà: mi piacciono tutte, ringrazio di cuore tutti i partecipanti, e tutte resteranno nella mia memoria dopo questa avventura.

L’editore di Scelte di Gusto, Andrea Piovesan, mi comunica i nomi delle ricette finaliste e nelle sue stesse parole si ravvisano apprezzamenti per il lavoro di tutti voi partecipanti. La scelta non è stata facile, mi scrive, dato l’elevato interesse specifico che ogni singola ricetta porta con se.
I criteri di valutazione sono stati la qualità delle ricette, la presentazione, la complessità e la completezza delle informazioni e in base a ciò sono lieta di comunicarvi, per le due categorie, le ricette che parteciperanno alla selezione finale con votazione dei lettori direttamente sulle pagine del giornale.

Salati :

- Dalla Calabria le linguine cu ciuffo del pesce spada
- Da Genova i ravièu au tòcco de rosto de vitella
- Dal Lazio la coda alla vaccinara

Dolci :

- Dalla Sicilia la cassata
- Da Napoli le monachine
- Dalla Sicilia il biancomangiare di mandorle alla fava tonka

Vi ricordo che i premi delle due ricette vincitrici saranno in un caso un servizio di piatti in porcellana da 12 coperti, nell’altro caso un servizio di posateria in acciaio inox per 12 persone.

Per votare le vostre ricette preferite dovrete collegarvi alla pagina (QUI) ed esprimere il giudizio con un commento in cui indicherete chiaramente quale ricetta volete che vinca. Potete esprimere due preferenze nello stesso commento, una ricetta dolce e una ricetta salata. Per farlo sarà necessario registrarsi al giornale, l’operazione è semplice e rapida (il browser Internet Explorer è quello che non dà problemi di conflitto nel caso in cui non riusciate diversamente ad iscrivervi con il browser che usate comunemente).

Il mio grazie sentito va all’Editore, al Direttore e alla redazione del giornale tutta per aver sponsorizzato l’evento.