venerdì 17 maggio 2013

Banana Cake di kamut: ricetta facile e veloce


Nella borsa della spesa:
1 Uovo intero
3 Tuorli d’uovo
130 g di Zucchero
100 g di Burro fuso
180 g di Farina di kamut
1 bustina di Lievito per dolci
3 Banane mature

Zucchero a velo per guarnire

Vi racconto il “come fare”:
Sbucciate e tagliate a rondelle le banane, mettetele da parte e intanto, in una ciotola capiente, montate l’uovo intero e i tuorli con lo zucchero, lavorate con le fruste di uno sbattitore elettrico fino ad ottenere una crema spumosa. Aggiungete il burro fuso, facendo attenzione che non sia troppo caldo, poi la farina di kamut setacciata e mista al lievito. Mescolate bene il composto e aggiungete per ultimo le banane fatte a rondelle, amalgamando il tutto con delicatezza. Imburrate e infarinate una tortiera da 20 cm di diametro – io ho preferito utilizzare lo stampo in silicone Fettexfette della Guardini, per ottenere una torta già suddivisa in fette – preriscaldate il forno a 180°C e cuocete la banana cake in forno già caldo per 20 minuti.
Guarnite la torta di kamut alle banane con una spolverata di zucchero a velo.



Un pizzico di :
Un pomeriggio di qualche tempo fa, ricevo la telefonata di una amica che non vedevo da un po’. Tra i mille impegni e gli interessi talvolta non collimanti, con molti amici si tende a vedersi sempre meno, seppure l’affetto permane immutato nel tempo, e con lei è così: ci vediamo davvero poco, ci sentiamo di tanto in tanto e quando lo facciamo l’atmosfera è sempre quella di sempre, d’altronde ci conosciamo da una vita.
Un pomeriggio di qualche tempo fa, dicevo, ricevo la di lei telefonata e immediato scatta il desiderio di vederci, anche per poco, anche solo per due chiacchiere. Attendendola, diciamo solo mezz’oretta a disposizione, mi vien voglia di prepararle un dolcetto per offrirlo con il tè.
Ma in mezz’ora cosa si può fare, così, al volo? Controllo il frigo, ho delle banane abbastanza mature, le uova, la farina, la mia di kamut, lo zucchero, il burro, il lievito e varie, in casetta al marzapane non mancano mai e mi metto a pasticciare.
Quel meriggio e in mezz’oretta è nata questa banana cake al kamut, semplicissima, a livelli sconvolgenti, e velocissima da fare, eppure è così buona che non ho fatto in tempo a farla raffreddare (hanno suonato insieme, il timer del forno e il campanello della porta di casa)… ho dovuto sfornarla da calda, meno male fosse già ripartita in fette, inzuccherarla di zucchero a velo da calda, e proprio da calda è stata divorata tra un sorso di tè e una risata.
Valeva la pena raccontarvi la ricetta, anche se le foto, colte al volo e pure male, non le rendono giustizia: è molto buona e si fa presto a prepararla; che sia il caso di chiamarla speedy banana cake?