giovedì 27 febbraio 2014

Frittelle in maschera, coloriamo il Carnevale


Nella borsa della spesa:
70 g di Zucchero
2-3 pezzi di scorza d’Arancia
500 g di Farina bianca tipo 00
1 cucchiaino di Lievito in polvere per dolci
½ cucchiaino di estratto di Vaniglia (o i semi di mezza bacca!)
3 Uova
1 Tuorlo
50 g di Burro
2 cucchiai di Latte
Olio per frittura q.b.

Per decorare:
Miele, il mio è Miele Italiano di Timo Rigoni di Asiago
Codette colorate


Nota:
Si tratta di una ricetta tratta dalla rivista “Voi, Noi, Bimby” (Anno 21, n.2, Febbraio 2014) e come tale è realizzata con l’uso del Bimby ed appartiene alla categoria Biblioteca culinaria.
Ho seguito la ricetta dalla rivista senza apportare modifiche, l’unico consiglio che vi do è quello di tenere a portata di mano del latte. Se le vostre uova sono piccine, come quelle che ho usato io, all’impasto, per amalgamarsi bene, servirà l’aggiunta di “liquidi” ovvero piccole quantità di latte.


Vi racconto il “come fare” – Ricetta per il Bimby:
Mettete nel boccale lo zucchero, la scorza d’arancia e un cucchiaio di farina: polverizzate per 15 sec. vel. 10.
Aggiungete la farina, il lievito, l’estratto di vaniglia, le uova, il tuorlo, il burro: impastate 4 min. vel. Spiga.
NOTA: se l’impasto stenta a prendere consistenza (per me è stato così!), aggiungete due cucchiai di latte e impastate altri 2 min. vel. Spiga.
Trasferite l’impasto così ottenuto su un piano di lavoro infarinato e lavoratelo brevemente. Dategli forma di palla e avvolgetelo in pellicola trasparente, lasciatelo riposare in luogo fresco e asciutto per almeno 30 minuti.
Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto e tagliatene una fetta alla volta, mantenendo il restante impasto sempre avvolto in pellicola. Stendete la fetta di impasto con il mattarello fino ad ottenere un “foglio” ben sottile. Per far ciò potete utilizzare la macchina per stendere la pasta, io ho utilizzato il mattarello ed ho steso l’impasto quanto più possibile.
Con la rondella tagliapasta, ricavate dall’impasto steso le vostre formine a “maschera”. Potete farlo a mano libera o potete prepararvi prima una sagoma di cartone.
Create le vostre mascherine fino a terminare tutto l’impasto a disposizione. A questo punto mettete a scaldare in una padella dell’olio e friggete le mascherine poco alla volta avendo cura di farle dorare da entrambi i lati.
Scolate le mascherine su carta assorbente evitando di sovrapporle e da frette, spennellatele con miele – reso più fluido riscaldandolo a bagnomaria - e ricopritele con le codette colorate.



Un pizzico di :
Queste frittelle in maschera vengono presentate, in rivista, come ottime alleate per rallegrare una festa di bambini, ma secondo me fanno felici anche i più grandicelli! Come lo so? Beh, queste frittelle nascono dall’espicitissima richiesta, fatta e rifatta, da mamma PdM... e mia madre non è certo una bambina :)
Sono terminate in un baleno, avete presente quelle volte in cui ci impiegate tanto a preparare i vostri manicaretti e in pochissimi istanti il cibo sparisce senza sapere bene come!?
Ho scoperto in questa occasione che sia mamma PdM che il buongustaio devono aver trascorsi da orsacchiotti, sono entrambi golosissimi di robine allegre, colorate e soprattutto insaporite da ottimo miele.
E dunque, frittelle in maschera siano, per colorare il carnevale, per rallegrare piccini, piccioncini e paciocconi :)

Per Il Dolce della Festa...