martedì 8 febbraio 2011

Grissini al formaggio con Lievito Madre

Lunghi meriggi pre e post festivi trascorsi tra boccette e ampolline e la mia cucina abbandonata allo stesso destino che relega un innamorato a distanza alla trista telefonata giornaliera, io e il buongustaio in fatto di distanze ne possiamo narrare tante.
Avrete notato, chi mi segue con affetto virtuale e virtualmente ricambiato, che da un po' invece sforno post come fossero pagnotte calde di forno avviato... è la riscossa! Non ci riuscivo proprio più a non sentire profumini per la casa e adesso, riacquistati i miei meriggi, mi sto dando alla pazza gioia e all'impazzata dell'impasto. Con foga. Con rinnovato amore. Con occhi lucenti guardo Saro (che per chi ancora non lo conoscesse ricorderò trattarsi di Lievito Madre) e Lui, con alveoli festanti, si lascia usare.

Ho ripreso a panificare con il LM e che il forno me la mandi buona!

Ingredienti:
300 g di Farina bianca + il necessario per la spianatoia
100 g di LM
150 ml di Acqua oligominerale, non calcarea
30 g di Burro
1 cucchiaino colmo di Sale
1 cucchiaino di Zucchero
50 g di Parmigiano grattugiato
50 g di Provola piccante o altro formaggio gustoso a scelta


Vi racconto il “come fare”:
Se tenete il vostro lievito madre al fresco, tiratelo fuori dal frigorifero qualche ora prima, sarà così più recettivo e pronto all'uso.
Trasferite il lievito madre in una terrina e in un tegamino scaldate l'acqua, sciogliendovi dentro il burro. Versate acqua e burro sul lievito madre e amalgamate fino a completo scioglimento del lievito. Potete farlo con le mani oppure per praticità potete usare una forchetta. Versate ancora nella terrina con questo composto la farina, il sale e lo zucchero. Impastate fin quando il composto si staccherà dalle pareti, quindi trasferitelo sulla spianatoia e continuate ad impastare, energicamente, utilizzando altra farina se servisse, fin quando l'impasto risulterà sodo ed elastico. Copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare per 2 ore in un ambiente caldo ed al riparo da correnti d'aria, deve raddoppiare di volume. Trascorso il tempo della lievitazione, con un mattarello stendete l'impasto in due rettangoli di circa 35x40 cm, spessi non più di 1 cm. Bagnate con alcune gocce d'acqua uno dei due rettangoli di pasta, questo servirà a farlo aderire all'altro in un secondo momento, e condite lo stesso rettangolo ora umido con il parmigiano grattugiato e il secondo formaggio scelto, ridotto a scagliette sottili. Con il rettangolo di pasta avanzata, coprite quello su cui avete disposto i formaggi e appiattite la pasta fino a far aderire i due strati. Tagliate ora delle listarelle per il verso della lunghezza, larghe circa 1,5 cm. Queste listarelle saranno i vostri grissini. Arrotolate i pezzetti di impasto a spirale e disponeteli su placca da forno coperta da carta da forno. Infornate in forno caldo a 200°C per 20 minuti circa e poi tentate di attendere che raffreddino prima di finirli in golosi bocconi.