Cerca tra le mie ...:...ricette...:...

lunedì 27 gennaio 2014

Broccoli in pastella


Nella borsa della spesa:
400 g circa di Farina 00
350 ml circa di Acqua minerale
½ panetto (circa 10-12 g) di Lievito di Birra
1 cucchiaino di Sale
1 Broccolo
Olio per frittura q.b.


Vi racconto il “come fare”:
Pulite e mondate il broccolo, riducetelo a ciuffetti e sbollentatelo in abbondante acqua salata. Non cuocete del tutto il broccolo, lasciatelo ben al dente quindi scolatelo dall’acqua di cottura e attendete che si raffreddi.

Preparate adesso la pastella per friggere le verdure: versate la farina in una ciotola capiente e aggiungete, poco per volta e sempre mescolando, l’acqua tiepida dentro cui avrete sciolto il lievito di birra. Mescolate la pastella energicamente, aggiungendo anche il sale, e lavorate fino ad ottenere un impasto senza grumi, denso e omogeneo. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciatela riposare/lievitare per circa 1 ora.

Appena la pastella sarà pronta e i broccoli freddi; mettete a scaldare dell’olio per frittura. Immergete i ciuffetti di broccolo nella pastella, rigirateli bene nell’impasto e poi friggeteli nell’olio bollente.
La verdure in pastella sono ottime servite ben calde e, se gradite, accompagnate con delle salse da intingolo (la mia, era una salsa allo yogurt).



Un pizzico di :
Vi sono molti modi per preparare la pastella, una tra le preparazioni base più usate in tutte le culture, la si prepara, ad esempio, con farina bianca o di rimacino, la si prepara anche con farina di ceci, per lei si usano le uova, oppure la birra e le varianti sono tante quanti i piatti che si possono preparare, dalle verdure al pesce.
La “mia pastella”, quella utilizzata da sempre in casetta al marzapane, è molto semplice; è fatta da farina, acqua e sale, rende i fritti croccanti e non è appesantita dalle uova, e per "gonfiare" uso un pizzico di lievito o un cucchiaino di bicarbonato.
Le verdure in pastella sono molto presenti in tavola, in special modo la domenica, per noi che - qui al sud il cibo è sfarzoso tutto l’anno, non solo per le feste - il pranzo lo viviamo intensamente. Il pranzo della domenica deve riunire, evocare, deve saziare; ad un primo piatto importante, viene sempre accostato un secondo e come contorno, non si va certo leggeri. Ecco che le verdure in pastella vestono un ruolo fondamentale: inondano la casa di profumi e predispongono alla scorpacciata che seguirà

Per Antipasti e Contorni...