Cerca tra le mie ...:...ricette...:...

giovedì 19 settembre 2013

Mini panini formato oliva


Nella borsa della spesa (per circa 40 minipanini):
200 g di Farina bianca
100 g di Farina Manitoba
180 ml di Acqua minerale
1 bustina di Lievito di birra secco (circa 7 g)
5 g si Sale (circa un cucchiaino da thé raso!)
5 g di Zucchero (circa un cucchiaino da thé raso!)
1 cucchiaio di Olio evo
circa 40 Olive verdi denocciolate





Vi racconto il “come fare”:
Dentro una capiente tazza versate l’acqua a temperatura ambiente o, preferibilmente, tiepida e aggiungete il lievito di birra in polvere e lo zucchero, mescolate e lasciate riposare per qualche minuto. Al centro di una spianatoia, o dentro una grande ciotola, miscelare le due farine e il sale e aggiungete poco per volta l’olio evo e l’acqua contenente lievito e zucchero: impastate. Manipolate l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio e non più appiccicoso sulle mani poi riponetelo, dando all’impasto la forma di una pagnottella, su un piano infarinato e copritelo con un telo. Lasciate lievitare il panetto per almeno 1 ora o fino al raddoppio del volume. Trascorso il tempo di lievitazione, stendete l’impasto con un mattarello e iniziate ad avvolgere ogni oliva denocciolata, singolarmente, in piccoli lembi di pasta. La pasta che userete dovrà essere piccola o meglio, grande abbastanza da contenere solo un’oliva. Fatti tutti i mini panini, disponeteli sulla placca da forno foderata con apposita carta da forno e copriteli nuovamente con il telo. Accendete il forno e attendete che sia ben caldo, preriscaldatelo a 200°C. Solo a forno caldo potrete infornare i mini panini, abbassate la temperatura a 180°C e cuocete per circa 30 minuti.



Se possedete il bimby
potete procedere all’impasto come segue: inserite nel boccale l’acqua, il lievito e lo zucchero, chiudete il coperchio e miscelate per 20 sec vel.2. Aprite nuovamente il coperchio e versate nel boccale la farina, il sale e l’olio, chiudete e impastate 3 minuti vel. spiga. Da qui, seguite la procedura come sopra descritta sia per i tempi di lievitazione che per la cottura dei mini panini.



Un pizzico di :
Quando si dice “uno tira l’altro”… ed è proprio questa la frase che si sposa alla meglio con i miei mini, super mini Panini alle olive: ogni paninetto è proprio formato olive e va giù, in un boccone. Mi piacciono tantissimo, sono tra i paninetti più gettonati in casetta al marzapane quando pecorella (me medesima) e il buongustaio attendono ospiti.
Questi che vedete in foto stavano proprio lì, mini paninetti sulla tavola imbandita, accanto alla mousse al prosciutto, e ricca di tanti antipasti, l’ultima volta in cui abbiamo vissuto una cena tra amici.

Vi regalo l’idea, certa che con questi mini golosissimi panini, stupirete i vostri ospiti!

4 commenti:

  1. Altro che olive ascolane, questa sì che è una ricetta che fa al caso mio!

    RispondiElimina
  2. Fantastici questi paninetti.
    Sono convinta che pure io, golosa come sono, ne avrei mangiati uno dietro l'altro.

    RispondiElimina
  3. Ci credo una tira l'altra. La forma aiuta molto in questa impresa...

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? ^_^