Cerca tra le mie ...:...ricette...:...

giovedì 20 maggio 2010

Verde mare


...così mi piace intitolare questo piatto nato dalla voglia di provare una vellutata in un solo colore: verde, imperante e unico come il mare. Una vellutata che ha in se fave, fagiolini, piselli e per condire grani di pepe rigorosamente verdi e sale, origano, olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio (vampiro mio ti stronco).
Ottima come potage di verdure da accompagnare solo con dei semplici crostini e squisita come condimento per la pasta: maltagliati, provati ed approvati.

Ingredienti:
500 gr. di Fagiolini
250 gr. di Piselli novelli
150 gr. di Fave fresche, già private del baccello
Grani di pepe verde
Origano
Sale marino
Olio evo
2 spicchi d'Aglio
100 gr. di Caciocavallo semistagionato


Procedimento:
Per praticità si può utilizzare la pentola a pressione che garantisce una cottura uniforme e rapida. Passare in pentola a pressione i faggiolini privati dei piccioli, i piselli novelli, le fave e coprire le verdure con acqua. Chiudere la pentola a pressione e iniziare a sceldare a fuoco vivace, al fischio ridurre la fiamma e lasciar cuocere per 30 minuti. A cottura ultimata, con un mestolo allontanare una parte di acqua di cottura e tenerla da parte, nella stessa pentola procedere alla riduzione delle verdure a purea operazione che può essere svolta anche con un mixer ad immersione. Regolare la consistenza della vellutata, eventualmente, con l’acqua di cottura precedentemente allontanata con l’ausilio del mestolo. In una padella far soffriggere per alcuni minuti gli spicchi d’aglio in camicia con due cucchiaio di olio evo, una spolverata di pepe verde, dell’origano e del sale. Allontanare l’aglio che avremo lasciato intero proprio per facilitare questo momento, l’olio aromatizzato con le spezie utilizzato per il soffritto servirà per condire la vellutata che adesso dovrà essere regolata, solo se necessario, di sale e pepe. Servire tiepida accompagnata da cubetti di caciocavallo semistagionato e crostini, in alternativa si può usare la vellutata per condire la pasta che andrà servita ben calda e con un velo di formaggio grattugiato a guarnire il piatto.