Cerca tra le mie ...:...ricette...:...

venerdì 11 novembre 2011

Il limoncello di Gusteau


Questo limoncello è stato preparato dal mio amato buongustaio che vestendo i panni di Gusteau ha deciso di omaggiare la sua ricetta a tutti i miei lettori, ed allo stesso tempo mi ha chiesto di partecipare al il mio contest “Strenne di Natale: tu cucini, Scelte di Gusto premia”. Un palato raffinato, che viene coccolato quotidianamente da questa PdM, ma che talvolta indossa in prima persona i panni dello chef, bravissimo Gusteau e con un sorso di limoncello offerto a tutti voi, ci racconta la ricetta.

Il limoncello di Gusteau, liquore da dessert – digestivo
Tempi di preparazione: 15 giorni + 1 giorno
Tempi di maturazione: 1 mese
Necessario: 5 dl di alcool a 95°, il succo di 1 limone e 6 scorze, 16 foglie verdi di limone, 400 g di zucchero


Procuratevi dei limoni non trattati, meglio se appena colti, e lavateli, quindi lavate accuratamente anche le foglie e asciugatele. Ponete le scorze e le foglie di limone a macerare nell’alcool per 15 giorni in un vaso ermeticamente chiuso tenuto in ambiente buio; agitare di tanto in tanto. Trascorso il tempo indicato, unire 5 dl d’acqua mescolata al succo di limone e allo zucchero e lasciate riposare il tutto per 1 giorno. Filtrate accuratamente e imbottigliate. Gustate dopo un mese.


Questo apprezzatissimo e raffinato liquore è ottimo bevuto a temperatura ambiente, ma è ancora migliore se servito freddo. Potete tenere in congelatore la vostra bottiglia di limoncello, per averlo sempre ben ghiacciato e pronto ad ogni momento in cui gradirete berlo e/o servirlo agli ospiti. Perfetto, per il suo valore digestivo, come “ammazzacaffè” da bere cioè a fine pasto, specie se il pasto è abbondante come nei giorni di festa, ed a chiusura di ogni degustazione, perfino del caffè.

...questa ricetta ha partecipato ad un contest per saperne di più clicca QUI