martedì 6 marzo 2012

Liquore al cioccolato


Nella borsa della spesa:
2 dl di Alcool (il mio a 95°)
5 dl di Latte (oppure 250 dl di Latte + 250 dl di Panna fresca)
100 g di Cioccolato fondente (il mio al 70%)
1 bustina di Vaniglia (per me una bacca, i semi)
3 g di Cannella (NON l’ho aggiunta)
500 g di Zucchero

Nota:
Rispetto agli ingredienti indicati sul mio libro, ho apportato le differenze che potrete leggere tra parentesi. Non essendo specificato il grado alcolico, ho utilizzato alcool a 95°; ho preferito utilizzare una bacca di vaniglia, piuttosto che l’essenza e non mischiare i due aromi per cui per me niente cannella; infine, per un liquore più cremoso, ho utilizzato latte e panna in parti uguali.



Vi racconto il “come fare”:
Si tratta di un liquore che non necessita maturazione, per cui i tempi di preparazione si aggirano intorno all’ora e trenta in tutto.
Spezzettate il cioccolato, trasferite i pezzetti in un tegamino e fatelo sciogliere, a fuoco basso, con 1 dl di acqua. Al bollore, sempre mescolando, cuocete per 15 minuti.
Trasferite in pentola il latte (e la panna, nel caso in cui decidiate di usarla) con 1.5 dl di acqua, lo zucchero e le essenze (nel mio caso i semi della bacca di vaniglia) e cuocete a fuoco basso per 30 minuti. Trascorso questo tempo aggiungete il cioccolato, coprite con il coperchio e a fiamma bassissima continuate a cuocere per 15 minuti.
Quando il composto si sarà raffreddato, aggiungete l’alcool e travasate in una bottiglia di vetro con il tappo a tenuta.


Un pizzico di :
Una goduria se servito caldo, scaldato a bagnomaria, nelle fredde sere invernali… oppure da freddo, per deliziare il palato in ogni periodo dell’anno; comunque lo si serva, questo liquore al cioccolato rischia di creare assuefazione :)
È decisamente alcolico per i miei gusti, non vado oltre un bicchierino, ma talmente gradevole che mi piace sorseggiarlo di tanto in tanto a fine pasto. È inoltre un buon afrodisiaco, sia per la presenza della vaniglia che del cioccolato… l’ho regalato al buongustaio, vi consiglio di fare altrettanto con la persona amata, apprezzerà ;)
E dato che manca poco... vi consiglio di farne una bottiglia da regalare al vostro per la festa del papà!


...questa ricetta ha partecipato ad un contest per saperne di più clicca QUI