Cerca tra le mie ...:...ricette...:...

martedì 13 marzo 2012

Cesto di pandispagna alla frutta per il tea a merenda



Nella borsa della spesa:
1 pandispagna preparato con 4 uova

Per la crema gialla:
500 ml di Latte intero
100 g di Zucchero a velo
2 Tuorli
60 g di Farina bianca
½ Limone, la scorza

Per la bagna:
1 cucchiaio di Rum
2 cucchiai d’acqua
1 cucchiaio di Zucchero

Per decorare:
Pesche sciroppate
Kiwi
Fragole

Nota:
Potete lucidare la torta con una gelatina alla frutta, io ho utilizzato Frescafrutta Gelée di Fabbri



Vi racconto il “come fare”:
Preparate il vostro pandispagna (4 uova) seguendo la ricetta base, riportata qui, e cuocendolo in una tortiera da 22 cm. Questo vi permetterà di ottenere un pandispagna dai bordi molto alti. Lasciatelo raffreddare per bene prima di lavorarlo, il pandispagna in verità può essere preparato diverse ore prima o anche con un giorno di anticipo.
Preparate adesso la vostra crema gialla: montate i tuorli a crema con lo zucchero e la scorza di limone, aggiungete poco per volta (sempre mescolando bene con una frusta manuale) la farina. Mettete a scaldare in un tegamino il latte, quando sarà caldo a bollore, aggiungetelo al composto di uova, lavorate bene per amalgamare con la frusta e riportate la crema sul fuoco. Mescolando, attendete che riprenda il bollore e lasciate addensare la crema per qualche minuto; a cottura ultimata trasferitela in una ciotola e coprite la superficie con pellicola trasparente lasciando raffreddare a temperatura ambiente.
Ritagliate la superficie del pandispagna in modo da ricavare un vero e proprio cesto, con i bordi e la base integri e un incavo marcato al centro.
Preparate la bagna mescolando acqua e rum insieme allo zucchero, con un pennello ammorbidite tutto il cesto di pandispagna adoperando questa bagna (siate generosi, effettuando due o tre giri).
Riempite il cesto di pandispagna con la crema gialla, livellatela con una spatola (la mia è le creuset) e decorate la vostra torta con frutta (fresca o sciroppata, o ancora alternando le due scelte) a piacere.



Un pizzico di :
Una torta che nasce dal tentativo di riprodurre quella ammirata, quella che ha destato la mia golosità, esposta in vetrina in una pasticceria dove spesso mi fermo con il buongustaio a prendere un caffè. Desideravo preparare un dolce semplice, fresco, gradevole d’aspetto e in questo cesto di pandispagna alla frutta alla fine si è appagata più la golosità del mio buongustaio… l’ha classificata tra le mie prime 3 migliori, mangiandone 3 fette di fila, ma lui infondo è un gran goloso di frutta e sapori freschi per cui ormai so bene come prenderlo per la gola.
Torta nata anche dal desiderio di accogliere per un tè a merenda una cara amica, la sua prima (e di certo non ultima) visita in casa marzapane. Lei, Meggie, la conosco da anni… ci siamo incontrate e perse varie volte, ma la simpatia sbocciata in quel primo incontro ci alimenta in questa amicizia che si fortifica ad ogni possibile occasione. Mia cara conchi, ti voglio bene e spero davvero di veder rivivere presto un filo d’olio.
Il tè è stato offerto da Meggie che per me ha scelto una meravigliosa quanto profumata miscela “Tè della fortuna” di neavita, con Tè verde, tè nero, farfalle di zucchero, petali di rosa, amaranto, petali di girasole, fiordaliso, pesca, frutti della foresta, aroma di bergamotto: miscela di tè dal gusto giovane e dolce (così è definita nella descrizione ed io approvo :) Grazie tesorina




...questa ricetta ha partecipato ad un contest per saperne di più clicca QUI