lunedì 4 aprile 2011

Pasticcini di frolla montata e crema al pistacchio per il tea a merenda



Dei pasticcini che in ogni bar, pasticceria e panificio di Palermo non mancano mai, vengono definiti semplicemente dessert o pasticceria assortita e fanno parte di quel nucleo di dolcetti che nella mia città si usa presentare in vassoi adorni anche d’altro, quando la festa è vicina e la voglia di strare insieme spinge a comprare il dopo pranzo da portare. Li ho sempre adorati e se tento di risalire al perché, approdo solo a ricordi infantili: da bimba erano quelli su cui concentravo l’attenzione quando mi veniva messo il vassoio sotto il naso ed ero esortata a scegliere. E mi fanno pensare alla primavera, alle gite fuori porta, alle visite in case di villeggiatura d’altri e nostra, al tempo che volge al bello e consente di riscoprire la mobilia di quei luoghi destinati solo alle vacanze e ai fine settimana di primo sol leone.



Comperare dolcetti che si amano tanto è un po’ una sfida perché non sai mai se ti piaceranno davvero. Il verde della farcitura dovrebbe essere pasta di pistacchi eppure in certi posti, guardando al risparmio e all’imbroglio, viene sostituita con una semplice crema al burro (peggio ancora margarina) colorata che di pistacchi non narra nemmeno l’ombra del sapore. Così quando il buongustaio me li ha chiesti, quelli veri, io non ho potuto fare a meno di studiare la ricetta per per poterli ricreare homemade.




Vi propongo i miei pasticcini di frolla montata e crema al pistacchio, in una frolla in bianco e nero che si incontra per creare armonia. Li ho sposati al Green Tea and Lemon della Twinings, un Tè verde proveniente dalla Cina e aromatizzato a limone, dissetante e rinfrescante, mi ha permesso di richiamare il gusto del limone che donato alla frolla montata. Infine ho servito i miei pasticcini su un piatto ovale della linea Saint Tropez di Laboratorio Pesaro.

Il centro tavola che vedete con annesso centrino per il posacenere, su cui ho servito il tea, è uno dei regali per il mio contest: i golosi anni '80! Sto lavorando per voi nel cucire, scegliere, creare i premi. Mancano solo 10 giorni, susu SU!

Note:
- La pasta di pistacchi può essere comperata nei negozi specializzati che offrono prodotti di pasticceria, oppure fatta in casa nel caso in cui si possegga un robot da cucina con lame resistenti e una buona potenza. Io ho fatto la mia pasta di pistacchi tritando gli stessi con il Bimby. A differenza delle nocciole, i pistacchi non contengono molto olio quindi tritandoli non si addensano a pasta, per aiutare questo processo ho dunque aggiunto del burro. Per 100 g di pistacchi, 30 g di burro e il risultato è quello che vedete nella foto che segue al numero (1). La crema di pistacchi nella sua preparazione viene descritta di seguito e la consistenza che otterrete è mostrata in foto al numero (3).
- La consistenza della frolla montata deve essere come si vede nella foto che segue al numero (2), ovvero ne troppo molle e nemmeno dura, considerate che i biscotti vengono fatti utilizzando il sac a poche (numeri 4 e 5 della foto). Io mi sono divertita a colorarne una parte di nero con l’aggiunta di una piccola parte di cacao amaro in polvere in sostituzione della stessa piccola parte di farina (esempio su 220 g di polveri: 200 g di farina + 20 g di cacao amaro).



Ingredienti per la frolla montata:
220 g di Farina
1 Uovo intero
150 g di Burro
75 g di Zucchero a velo
1/2 cucchiaino di Lievito per dolci
1 Limone, la buccia grattugiata
1 pizzico di Sale

Ingredienti per la crema di pistacchi:
30 g di Burro
30 g di Zucchero a velo
50 g di pasta di Pistacchi

Decorazione:
100 g di cioccolato fondente al 56% Venchi

Vi racconto il “come fare”:
In una ciotola montate il burro morbido con lo zucchero, aggiungete l'uovo e la buccia grattugiata di limone. Aggiungete, poco per volta, la farina incorporandola con una spatola e per ultimo il lievito per dolci. Trasferite il composto in una sacca da pasticceria con beccuccio a stella (misura 12) e formate dei biscotti allungati, tondi o a forma di “s” (queste le forme caratteristiche) su una teglia umida ricoperta da carta forno. Inumidire la teglia prima di posizionare la carta da forno serve a non far spostare questa quando, con il beccuccio a stella, andremo a realizzare i nostri biscotti. Infornare in forno già caldo a 200° per 8 minuti. Preparate la crema di pistacchi montando il burro morbido con lo zucchero e aggiungendo la pasta di pistacchi. Se desiderate una crema più consistente potete aggiungere della farina di mandorle, per le quantità indicate ne basterà un cucchiaio. Io invece ho trasferito la pasta di pistacchi in frigorifero per farla addensare così da lasciare immutato il gusto prevalente di pistacchio. A bagnomaria sciogliete il cioccolato fondente da copertura io ho utilizzato la mia tavoletta Venchi. Una volta fuso il cioccolato, procedete a montare i pasticcini. Su una metà distribuire la crema di pistacchi e coprire con l’altra metà quindi intingere le estremità dei biscotti farciti nel cioccolato fuso. Disporre i biscotti così montati su un vassoio coperto da carta da forno e passare in frigorifero per il tempo necessario a far rassodare nuovamente il cioccolato.

Con le dosi indicate vengono circa 15 biscottini farciti, ma non li vedrete nemmeno perché spariranno in pochi bocconi e in un baleno!

...questa ricetta ha partecipato ad un contest per saperne di più clicca QUI