Cerca tra le mie ...:...ricette...:...

giovedì 3 giugno 2010

Le Zucchine alla Scapece


Questo è un piatto preparato per soddisfare in primo luogo la componente napoletana della famiglia: mio marito, colui che sa essere obiettivo a discapito di ciò che la parvenza chiede e colui che, nell'essere sempre sincero e diretto, mi ha fatto comprendere come le proprie idee, la verità, non possono far male al prossimo, possono invece essere terreno fertile di discussione... Lui sostiene che il gusto della mia "scapece" è esattamente quello provato nella sua terra natale, mi fido della sua sincerità (proprio per la premessa fatta) e vi propongo queste zucchine quale gustoso contorno partenopeo.
Se è vero, come è vero, che noi siamo ciò che mangiamo è altrettanto sacrosanto affermare che la sostanza conta certamente più della forma seppure la forma è eleganza, stile, distinzione, composta e ricercata espressione d'arte... queste zucchine ne sono l'esempio in quanto semplici, veloci nella preparazione, incisive nel farsi ricordare, dal cuore bio per quella terra naturale che le ha nutrite e al contempo gradevoli nel loro modo di presentarsi in tavola con brio e voglia d'apparire.


Ingredienti:
1 Kg di Zucchine
2 spicchi d'Aglio
Foglie di Menta fresche
Sale e pepe macinato fresco (o peperoncino)
½ bicchiere d'Aceto, di vino bianco o balsamico a seconda della preferenza+
½ bicchiere di Olio extravergine d'oliva

Procedimento:
Lavare le zucchine e mondarle parzialmente con l'ausilio di un pelapatate, tagliarle a rondelle spesse da 3 a 5 mm (mezzo centimetro al massimo) e raccoglierle in una ciotola. Aggiungere del sale, circa mezzo cucchiaio cosparso bene su tutte zucchine affettate e coprire la ciotola con un piatto quindi lasciare riposare per almeno 1 ora. Trascorso questo tempo, passare le zucchine dalla ciotola ad un colapasta in modo da lasciar defluire tutto il liquido che avranno perso.
In una padella versare 3 o 4 cucchiai di olio evo e aggiungere i due spicchi d'aglio, scaldare fino a far rosolare l'aglio e prima che questo si scurisca abbassare la fiamma e togliere i due spicchi dalla padella dove ora si friggeranno le zucchine ben scolate. La frittura deve essere omogenea, quindi aggiungere uno strato di zucchine per volta fino ad esaurimento e dorare bene da entrambi i lati le rondelle. Ora bisognerà solo condire le zucchine alla scapece, in una ciotolina o direttamente dentro un barattolo perfettamente pulito: uno strato di zucchine, un pò di olio di frittura, una spruzzata di aceto, foglie di menta a pezzetti, se desiderate dell'aglio e per finire una spolverata di pepe o peperoncino a seconda della preferenza. Ripetere gli strati fino a finire le zucchine e per ultimo spruzzate ancora aceto e coprite con l'olio di frittura rimasto. Se le zucchine vengono conservate in un barattolo allora sull'ultimo strato versate l'olio di frittura ancora bollente e chiudete subito con il coperchio quindi capovolgete a testa in giù il barattolo per alcuni minuti, questa operazione ci consette di ottenere dei sott'olio privi di aria, in barattolo a chiusura ermetica, che potremo conservare anche un mese in dispenza prima di consumarli. Le zucchine alla scapece vanno comunque gustate fredde, meglio se il giorno dopo alla preparazione, così da consentire loro di insaporirsi bene con la menta.